Il “Peer tutoring” consiste nel proporre ad alcuni studenti di una classe di utilizzare le competenze che possiedono per insegnarle ai propri compagni.

Ogni TUTOR è invitato a “tirar fuori” quello che sa e che padroneggia in modo sicuro; poi si mette alla prova insegnandolo ai compagni. Attraverso questa esperienza ogni TUTOR si rende conto di quanto conosce e di quanto è abile nel comunicarlo agli altri.

Il “Peer tutoring” è un metodo, quindi, basato su un approccio cooperativo dell'apprendimento. Il lavoro in coppie di pari, dove uno è più esperto e assume il ruolo di insegnante TUTOR, l’altro, meno esperto, è colui che deve apprendere ALLIEVO, è una delle strutture didattiche più efficaci per lo scambio di informazioni, abilità, conoscenze e per l’aumento delle competenze.